copy left al dfd

20 marzo , 2009

COPYLEFT
distribuire musica liberamente nell’era di facebook e myspace
mercoledì 25 marzo dalle 16.30
centro polifunzionale Opera (MI) – via gramsci 21

La possibilità  nell’era del web 2.0 di distribuire la propria opera ad un grande pubblico facilmente raggiungibile utilizzando internet è una risorsa enorme per le band emergenti ed offre l’opportunità  di emanciparsi da etichette carnivore e fenomeni di marketing spesso incomprensibili. D’altra parte si pone il problema della difesa dei diritti d’autore e il riconoscimento della paternità dell’opera.

Le licenze creative commons offrono in questo senso una valida alternativa al copyright e alla registrazione SIAE permettendo la libera circolazione dei saperi e lasciando molta più flessibilità  e potere di gestione dei processi creativi e distributivi direttamente alla band o al dj.

Il 25 marzo (dalle 16.30 alle 24, presso il Centro Polifunzionale di Opera di Via Gramsci 21), in occasione del document freedom day, il progetto della provincia di Milano di promozione della musica emergente Databand in collaborazione con ARCI e GNUFunk promuovono una tavola rotonda sulle licenze creative commons e una serie di concerti live di band copyleft.

il programma completo su

http://www.fsugitalia.org/dfd/doku.php?id=dfd09:ccc

Info su

www.databand.it

www.dfdmilano09.tk

Annunci